Vision e Mission

Vision e Mission

Vision

Vogliamo promuovere una rinnovata consapevolezza del benessere a 360°, non più dipendente da luoghi e orari ma costantemente e facilmente accessibile.

Mission

Il nostro obiettivo è diventare la piattaforma di riferimento per tutti gli operatori del fitness, integrando strumenti indispensabili per promuovere e gestire le rispettive attività (online e offline) al fine di ampliare le opportunità per Professionisti e Clienti.

Vision

Vogliamo promuovere una rinnovata consapevolezza del benessere a 360°, non più dipendente da luoghi e orari ma costantemente e facilmente accessibile.

Mission

Il nostro obiettivo è diventare la piattaforma di riferimento per tutti gli operatori del fitness, integrando strumenti indispensabili per promuovere e gestire le rispettive attività (online e offline) al fine di ampliare le opportunità per Professionisti e Clienti.

Come è nato Fitbook?

Fulvio Favaron, trainer professionista e CEO di Fitbook spiega la storia dietro alla nascita della piattaforma

“Sono un personal trainer professionista e ho sempre fatto lezioni in palestra, seguendo i progressi dei miei clienti di persona. Quando è arrivato il lockdown tutto si è fermato!

Per non abbandonare tutti coloro che si allenavano regolarmente con me, ho iniziato a promuovere gratuitamente la mia attività online tramite delle dirette settimanali.

Grazie al passaparola, in poco più di due settimane, le mie dirette sono state sempre più seguite fino a raggiungere risultati inimmaginabili fino a quel momento!

In una diretta erano collegati più di 600 utenti che si allenavano comodamente da casa!

Per seguire meglio gli allenamenti e poter anche vedere e correggere eventuali errori, ho lanciato un nuovo format su ZOOM con lezioni a pagamento.

Il risultato? I clienti sono felicissimi, si sentono seguiti e riescono a coniugare tutti gli impegni con lo sport, risparmiano e mantengono la forma fisica, anche da casa!

Un incasso ed una partecipazione sempre crescente, anche oggi che il lockdown è finito.

Tuttavia i problemi nel gestire tutti questi clienti non sono pochi: gestione del calendario, delle presenze, dei pagamenti e tante altre attività time-consuming. È stato complicato riuscire ad organizzare questa esperienza senza una piattaforma che mi supportasse in ogni fase.

Per questo ho creato FITBOOK: per semplificare l’adozione di questo metodo a tutti i trainer che volessero ampliare le proprie attività, incrementando clientela e guadagni senza la preoccupazione sulla gestione di soldi e partecipazioni”

Come è nato Fitbook?

Fulvio Favaron, trainer professionista e CEO di Fitbook spiega la storia dietro alla nascita della piattaforma

“Sono un personal trainer professionista e ho sempre fatto lezioni in palestra, seguendo i progressi dei miei clienti di persona. Quando è arrivato il lockdown tutto si è fermato!

Per non abbandonare tutti coloro che si allenavano regolarmente con me, ho iniziato a promuovere gratuitamente la mia attività online tramite delle dirette settimanali.

Grazie al passaparola, in poco più di due settimane, le mie dirette sono state sempre più seguite fino a raggiungere risultati inimmaginabili fino a quel momento!

In una diretta erano collegati più di 600 utenti che si allenavano comodamente da casa!

Per seguire meglio gli allenamenti e poter anche vedere e correggere eventuali errori, ho lanciato un nuovo format su ZOOM con lezioni a pagamento.

Il risultato? I clienti sono felicissimi, si sentono seguiti e riescono a coniugare tutti gli impegni con lo sport, risparmiano e mantengono la forma fisica, anche da casa!

Un incasso ed una partecipazione sempre crescente, anche oggi che il lockdown è finito.

Tuttavia i problemi nel gestire tutti questi clienti non sono pochi: gestione del calendario, delle presenze, dei pagamenti e tante altre attività time-consuming. È stato complicato riuscire ad organizzare questa esperienza senza una piattaforma che mi supportasse in ogni fase.

Per questo ho creato FITBOOK: per semplificare l’adozione di questo metodo a tutti i trainer che volessero ampliare le proprie attività, incrementando clientela e guadagni senza la preoccupazione sulla gestione di soldi e partecipazioni”